1. Casa
  2. »
  3. News
  4. »
  5. LA SCADENZA DEI DISCHI ABRASIVI

LA SCADENZA DEI DISCHI ABRASIVI

La scadenza dei dischi abrasivi

Anche i dischi abrasivi scadono?
Ebbene sì, anche i dischi abrasivi hanno una data di scadenza che si riferisce al periodo “stabile” del disco stesso. Cosa significa? Il disco abrasivo è composto da resine organiche che, di conseguenza, sono soggette a deterioramento. Il periodo di validità del disco viene chiamato stabile e si riferisce al periodo di efficienza del disco stesso, garantito dalla ditta produttrice, durante il quale le proprietà abrasive risultano stabili durante l’utilizzo. 

Le mole abrasive hanno validità 3 anni a partire dalla data di produzione; la data di scadenza – indicata in mese e anno – è riportata sull’anello metallico, al centro del disco, conformemente alla norma europea EN12413:2019.

Ma tanti sono i fattori che determinano la durata di un disco abrasivo: il tipo di lavorazione, la tipologia e qualità del disco stesso. Le mole abrasive utilizzate per tagliare, sbavarelevigarelucidarerettificare e così via, a seconda del tempo e delle modalità di utilizzo, possono “scadere” anche prima della data riportata sulla ghiera.   

Certamente, il corretto utilizzo garantirà una durata ed un’efficienza maggiore così come la corretta conservazione del disco.

Le mole abrasive, infatti, non devono essere lasciate incustodite, esposte al sole e alle intemperie o conservate in luoghi in cui ci sono elevate temperature e umidità; l’ideale è la conservazione in ambienti asciutti, con media umidità. Anche la posizione in cui vengono riposte può determinare la deformazione del prodotto, per cui si consiglia di adagiare le mole orizzontalmente, nella loro scatola.

Aggiungiamo, infine, che l’attenzione, la pulizia e la cura prolungano la vita delle mole abrasive.